COMUNICATO STAMPA

Il 16,17 e 18 ottobre scorsi al Teatro Menotti di Milano e al Teatro Alfieri di Asti si sono tenute le finali di Scintille, il concorso rivolto a compagnie teatrali under 35 finalizzato alla produzione di uno spettacolo teatrale da promuovere sul territorio nazionale. L’iniziativa, giunta alla undicesima edizione, è promossa e realizzata dal Festival Asti Teatro in collaborazione con Tieffe Teatro Milano e la Fondazione Piemonte dal Vivo.

Le otto compagnie selezionate su più di 100 progetti provenienti da tutta Italia hanno presentato un assaggio di 20 minuti del proprio spettacolo. Vincitore dell’edizione 2020 di Scintille è la Compagnia Chièdiscena con “Presente!”, scelto all’unanimità dalle giurie di Asti e Milano. Questa la motivazione della giuria: “È stata particolarmente apprezzata la ricerca di una drammaturgia ricca di spunti emozionali, carica di ironia e autoironia e che riesce a miscelare profondità di contenuti e leggerezza di accenti. Una narrazione portata al pubblico da un nutrito gruppo di interpreti che unisce la passionalità interpretativa individuale alla precisione dei movimenti e dell’espressività corali per restituire originalità e verità. La giuria ritiene la compagnia Chi è di Scena meritevole del sostegno del Premio Scintille anche per la coesione espressa dal gruppo di attori che testimoniano l’appartenenza ad un vero e proprio “collettivo” artistico, che propone visioni e sostenibilità per un immediato futuro da protagonisti della nuova creatività giovanile”.

Menzione speciale alla compagnia Gallo/Caria, “Bianca Stella/ Ballata per piccole cose”, per “la qualità e l’efficacia della drammaturgia originale interpretata con espressività naturale dalle due giovani attrici, per un affresco tragicomico dal potenziale sviluppo meritevole di attenzione. Con questo riconoscimento si è voluto anche premiare con convinzione l’apprezzamento generale del pubblico presente nelle serate di Milano e Asti”.

Menzione speciale anche per “Vuoi tu” del Collettivo Nonnaloca, “come segno di incoraggiamento e sostegno ad un interessante progetto produttivo e di compagnia. Viene particolarmente apprezzata la qualità attorale delle tre interpreti e la capacità di affrontare con leggerezza, coraggio e originalità temi sociali e psicologici di notevole impatto”.

La giuria di Scintille intende ringraziare il pubblico intervenuto (circa 500 spettatori complessivi nelle quattro giornate tra Milano ed Asti) per la partecipazione attiva e appassionata all’undicesima edizione del Premio Scintille, nonostante il complicato periodo legato alla pandemia, che hanno costretto allo spostamento delle date previste e delle dinamiche consuete.

Il progetto vincitore riceverà un contributo economico di 8 mila euro e la possibilità di rappresentare lo spettacolo finito nelle stagioni teatrali 2020/2021 di Asti, del Teatro Menotti di Milano e di Piemonte dal Vivo, circuito regionale multidisciplinare.